Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condannato a 4 mesi di reclusione, tenta la fuga

Criminalità, 18enne ai domiciliari sorpreso sotto casa di un boss: arrestato


Criminalità, 18enne ai domiciliari sorpreso sotto casa di un boss: arrestato
03/11/2009, 17:11

CASTELVOLTURNO (CASERTA) - Doveva trovarsi agli arresti domiciliari in una abitazione del parco Saraceno, a Castelvolturno (Caserta) Aniello Formisano, un 18enne con precedenti per lesioni, minacce gravi e favoreggiamento: gli agenti del commissariato locale lo hanno invece sorpreso davanti all'abitazione di Giovanni Venosa, detto "o cocchiere", boss della camorra originario di san Cipriano d'Aversa, detenuto da anni in un carcere dell'Emilia Romagna. Il giovane, processato per direttissima con rito abbreviato e condannato ad altri 4 mesi di reclusione con ripristino degli arresti domiciliari, ha tentato inutilmente di fuggire per raggiungere la propria abitazione ed evitare l'arresto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©