Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Criminalità: latitante a 14 anni, ricercato per spaccio, rapine e baby gang


Criminalità: latitante a 14 anni, ricercato per spaccio, rapine e baby gang
12/03/2009, 14:03

Latitante a 14 anni: un arresto per spaccio di droga, fuga dalla comunità, ed oggi, a 15 anni, capo di una baby gang e ancora manette per rapina aggravata. Sono i trascorsi di un ragazzo napoletano: papà pregiudicato, mamma casalinga. Le rapine, negli ultimi mesi, le ha messe a segno insieme ad altri minorenni ma le vittime ricordano soprattutto lui: senza scrupoli e armato. L'arma, il 15enne, se l'è fatta da solo: un coltello da cucina modificato, affilato tanto da essere stato trasformato in una sorta di bisturi. Capelli rossi, basso di statura, il ragazzino di rapine ne ha fatte diverse. La sua storia da baby criminale inizia anni fa. Nel gennaio 2008 viene arrestato per spaccio di droga: viene rinchiuso in una comunità di accoglienza da dove scappa a marzo. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in un istituto pena minorile, dopo un mese torna in comunità da dove scappa di nuovo. Per sei mesi latitante viene arrestato di nuovo fino a quando non gli viene concesso il beneficio della sospensione della pena. Torna, dunque, a casa dove continua la sua "carriera", fino all'ennesimo arresto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©