Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CRIMINALITA', RIVELLINI: NECESSARIO "IMPIEGARE RISORSE PER LA SICUREZZA E NON ESCLUDERE L'INVIO DELL’ESERCITO"


CRIMINALITA', RIVELLINI: NECESSARIO 'IMPIEGARE RISORSE PER LA SICUREZZA E NON ESCLUDERE L'INVIO DELL’ESERCITO'
13/01/2009, 17:01

Il presidente del Gruppo di AN in Consiglio Regionale della Campania, Enzo Rivellini, dopo aver preso parte oggi alla seduta straordinaria del Consiglio Comunale di Casandrino ed ai funerali di Felicia Castaniere, la disabile morta in seguito ad un tentativo di rapina, ha dichiarato di aver fatto presente "che vi sono risorse per la sicurezza non ancora impiegate da parte della Regione", considerando "interessante la proposta del primo cittadino di Casandrino di chiedere al governo la deroga al patto di stabilità interno al fine di consentire al Comune, mediante risorse proprie, di costruire una nuova caserma delle forze dell’ordine sul territorio." "Inoltre ritengo - ha aggiunto Rivellini - che come avvenuto in realtà difficili come Portici, dove dopo la recrudescenza criminale è stato inviato l’esercito, anche a Casandrino non si possa aprioristicamente escludere questa eventualità, vista la carenza di forze dell’ordine sul territorio. In ogni caso - ha proseguito - ho colto l’occasione per precisare che il Consiglio comunale straordinario non doveva essere solo una passerella e, pertanto, ho invitato l’assessore De Felice a tenere entro gennaio un incontro con i sindaci dell’area a nord di Napoli e l’assessore Valiante, che ha anche la delega alla sicurezza, ed ho proposto anche di svolgere un consiglio comunale entro aprile per discutere quali iniziative sulla sicurezza attuare con la regione. Questo perché - conclude il capogruppo di AN in Regione - i fondi per la sicurezza ad oggi sono stati spesi per convegni e senza giungere a nessun risultato concreto."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©