Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra ieri e oggi si sono tolti la vita un ligure e un toscano

Crisi economica: tre suicidi in pochi giorni

Vicino Firenze, un imprenditore si è impiccato

Crisi economica: tre suicidi in pochi giorni
26/02/2012, 20:02

La crisi economica non arreca solo danni alle imprese e al mercato. Colpisce anche la vita delle persone. Ieri in Liguria un elettricista di 47 anni di Sanremo si è suicidato sparandosi un colpo di pistola alla testa. La causa sarebbe la depressione in cui l'uomo era caduto dopo il licenziamento. Qualche settimana fa, Alessandro F. era stato mandato via dalla ditta nella quale lavorava da molti anni. Ieri sera, ha cenato con la sua compagna, poi è sceso in cantina e si è sparato con una Smith and Wesson calibro 28 di sua proprietà.
In Toscana, in un comune vicino Firenze, un imprenditore di 74 anni si è impiccato all'interno del capannone della sua azienda. Il corpo è stato trovato questa mattina da alcuni familiari, che hanno avvertito il 118 e i carabinieri. Anche in questo caso, il motivo potrebbe essere legato ai recenti problemi economici in cui si è trovato l'uomo. Questa volta, è stato trovato un biglietto vicino al cadavere. Qualche giorno fa, un imprenditore si è impiccato in Sicilia, a Paternò, anche lui nel deposito di proprietà della ditta della quale era titolare. L'uomo era in preda alla disperazione a causa dei debiti contratti dalla sua azienda. Aveva 57 anni, una decina di operai alle sue dipendenze, era sposato e padre di due figli.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©