Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CROCEROSSA NAPOLI, "L'AGGRESSIONE AL SANPAOLO NON CI FERMERA'"


CROCEROSSA NAPOLI, 'L'AGGRESSIONE AL SANPAOLO NON CI FERMERA''
27/01/2009, 14:01

Al termine della partita Napoli – Roma, alcuni Volontari della Croce Rossa di Napoli sono stati aggrediti da un gruppo di “pseudo” tifosi del Napoli nei pressi dello Stadio San Paolo.
Sono stati anche seguiti nella nostra sede di Napoli dove hanno consumato un tentativo di aggressione.
"Desidero esprimere - dice il Commissario della Croce Rossa di Napoli Paolo Monorchio - l’amarezza per il comportamento di tali delinquenti, ma anche la solidarietà nei confronti dei tanti volontari che ogni domenica prestano soccorso ed aiuto a chi è in difficoltà in tutti i settori , compreso lo Stadio S. Paolo.
La Croce Rossa Italiana è, e rimane, sempre pronta a correre in soccorso del “fratello che soffre”, di rassicurare il cittadino che, ovunque avesse bisogno di aiuto, troverà sempre un pronto ad offrire il suo intervento e non importa che sia un uomo o una donna.
Sempre con l’idea e la voglia di aiutare chi ha bisogno di un cerotto o di una parola di conforto, in linea con i principi fondamentali della Croce Rossa che non guarda al colore della pelle o al censo ma va dritta al cuore delle persone.
Nonostante questi gravissimi episodi, voglio stigmatizzare che i Volontari della Croce Rossa Italiana continueranno la loro opera di assistenza e difesa dei più deboli, dei bisognosi di cure e dei sofferenti e non saranno i comportamenti violenti a fermare chi si è votato a sacrificarsi pur di aiutare il prossimo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©