Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Il padre: “Spaventata dalle telecamere, ma ora sta bene”

Crollo Afragola: Imma lascerà l’ospedale prima di Ferragosto


Crollo Afragola: Imma lascerà l’ospedale prima di Ferragosto
01/08/2010, 18:08

NAPOLI - Imma Mauriello, la bimba di 10 anni unica sopravvissuta nel crollo della palazzina ad Afragola e ricoverata nel reparto di chirurgia dell’ospedale napoletano Santobono, potrebbe essere dimessa prima di Ferragosto. Lo riferisce Eduardo Ruotolo, direttore sanitario del nosocomio pediatrico, che parla di “condizioni in continuo miglioramento”. “Da tenere sotto controllo, - aggiunge, - è il trauma addominale, ma al momento gli esami danno esito negativo”.
Stefano Mauriello, il papà di Imma,non aveva mai perso la speranza di ritrovare la figlioletta viva, malgrado la tragedia. “Sta bene, - ha detto, - si è soltanto molto spaventata stamattina per le telecamere. Ma ora sta bene”. “Imma, - ha continuato il padre, ripercorrendo i lunghi momenti del crollo e l’ansia prima di quello che i soccorritori hanno definito un miracolo, - era nella sua stanza quando c’è stato il crollo dell’edificio e tutto il tempo sotto le macerie è stata sveglia”. Parlando delle responsabilità del crollo della palazzina di via Calvanese, il padre della bambina ha affermato di non sapere di chi sia la colpa (“c’è chi dice che avevano costruito un solaio, chi che c’erano delle crepe”), ma che, ha concluso, “il mio pensiero adesso è soltanto che mia figlia è viva e sta bene”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©