Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I vigili del fuoco hanno rinvenuto il cadavere di una 74enne

Crollo di una palazzina nel Foggiano: due morti

Era dato per disperso l'uomo di 71 anni, trovato senza vita

Crollo di una palazzina nel Foggiano: due morti
07/03/2012, 13:03

TORRE MAGGIORE (FOGGIA) - Ieri sera un'esplosione ha fatto crollare una palazzina di tre piani a Torre Maggiore, nella provincia di Foggia. Sul posto sono intervenuti diverse squadre di vigili del fuoco, i carabinieri, agenti di polizia e uomini del 118. Verso l'una di notte, tra le macerie è stato rinvenuto il cadavere di una donna di 74 anni, Angela Maria Orlando, che viveva al secondo piano. Altre tre persone sono state salvate dalle macerie e non hanno riportato ferite importanti. Si tratta di un padre, una madre e un figlio che abitavano al terzo piano. In un primo momento non si riusciva a trovare un uomo di 71 anni, Luigi La Medica, che viveva da solo al primo piano. Il cadavere dell'uomo è stato trovato questa mattina. Le vittime quindi sono due. Al momento l'esplosione sembrerebbe scaturita dall'appartamento del signor La Medica.
Un forte boato è stato avvertito verso le 23 di ieri sera. Nel rione di Codacchio tutti hanno avvertito quel rumore e molti sono scesi in strada, alcuni hanno aiutato i vigili del fuoco nei soccorsi. Ancora non si conoscono le cause dell'esplosione nella palazzina di via La Malfa. Forse l'incidente è dovuto a una stufa difettosa. Oggi i tecnici dell'amministrazione comunale effettueranno i rilievi statici per verificare se le altre palazzine abbiano subito danni o lesioni. I vigili del fuoco hanno già provveduto a far sgomberare le abitazioni adiacenti a quella crollata. Intanto, è stata aperta un'inchiesta dal pubblico ministero Pasquale De Luca della Procura della Repubblica di Lucera.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©