Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Crollo palazzo Napoli, protesta degli sfollati

Al corteo hanno partecipato anche i commercianti della zona

.

Crollo palazzo Napoli, protesta degli sfollati
27/03/2013, 16:36

NAPOLI – “Dopo una lunga agonia Chiaia è morta”. E’ il messaggio lanciato durante il corteo organizzato dagli sfollati del palazzo crollato nel centro di Napoli lo scorso 4 marzo. Insieme a loro anche i commercianti della zona che hanno messo in atto una serrata. Durante la protesta hanno ribadito il proprio no alla Ztl, portando come simbolo un carro funebre  una bara a spalla con la scritta “Sindaco sei con noi?”. Il corteo degli sfollati è partito dal largo Torretta, per poi proseguire per piazza San Nazzaro, lungo viale Gramsci per poi ritornare a Riviera di Chiaia sul luogo del crollo. Quel giorno venne giù un’ala di palazzo Guevara di Bovio, a due passi dal consolato americano. Attimi di terrore dopo il terribile schianto, che fortunatamente non causò né vittime né dispersi. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©