Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La procura partenopea ancora senza una guida

Csm, ancora fumata nera per la procura napoletana


.

Csm, ancora fumata nera per la procura napoletana
16/03/2012, 15:03

NAPOLI – A distanza di tre mesi dall’addio di Giovandomenico Lepore il Consiglio Superiore della Magistratura non ha ancora trovato la quadra sul suo successore. L’ufficio preposto a Palazzo dei Marescialli tiene appuntati tre nomi: Paolo Mancuso, attuale procuratore di Nola, Giovanni Colangelo, numero uno della procura potentina e Corrado Lembo, alla guida della Procura strategica di S. Maria Capua Vetere, come possibili successori del titanico Lepore che ha traghettato con grandi successi la procura partenopea. La nota dolente di questa disamina, al termine della quale Napoli dovrebbe avere il suo nuovo procuratore capo, riguarda la circostanza nella quale il CSM ha scartato l’ipotesi di ascoltare anche l’attuale facente funzioni Sandro Pennasilico che, de facto, diventerebbe il quarto pretendente e, molto probabilmente, l’unico nome sul quale tutti potrebbero dirsi d’accordo.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©