Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tre roghi appiccati al Centro Direzionale

Cumuli di rifiuti bloccano il centro della città

Tonnellate di sacchetti nel centro storico

Cumuli di rifiuti bloccano il centro della città
03/05/2011, 10:05

L'emergenza spazzatura a Napoli continua e non accenna a diminuire. Questa notte non e' stata infatti effettuata la raccolta rifiuti in molte zone, e cresce il rischio di proteste spontanee come gia' accaduto nei giorni scorsi per l'accumularsi di giacenza in strada. In particolare, non e' stata prelevata l'immondizia nei centralissimi Quartieri Spagnoli, nelle zone di San Carlo Arena e San Pietro a Patierno, ma anche nel cuore della 'city' in via Ponte di Tappia e via dell'Incoronata, a poca distanza dalla sede del Comune, e in via Monteoliveto, dove c'e' la sede del comando provinciale dei carabinieri. Tutto procede drammaticamente senza soluzione, con in primo piano solo annunci e null'altro. I sacchetti continuano a restare per le strade. All'una e mezza circa i vigili del fuoco sono intervenuti per un rogo di rifiuti al Centro direzionale. Grazie alla pioggia sono stati solo tre gli interventi notturni dei pompieri per domare le fiamme appiccate ai cumuli di immondizia. La realta' e' quella di un sistema ancora fragilissimo che mostra tutte le sue precarieta' soprattutto li' dove e' alto il tasso di popolazione che scatena imprevedibili e controproducenti reazioni, come il moltiplicarsi di roghi (specialmente di notte) e il blocco di strade nel centro di Napoli su cui i cittadini esasperati riversano i cumuli di immondizia.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©