Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta di Simone Recrosio, 22 anni, scomparso giovedì

Cuoco torinese trovato morto ad Amsterdam, è giallo


Cuoco torinese trovato morto ad Amsterdam, è giallo
11/07/2010, 18:07

È giallo sulla morte di un giovane torinese il cui corpo è stato trovato senza vita giovedì nelle acque di un canale a Neck, nei pressi di Amsterdam. La vittima, Simone Recrosio, 22 anni, è un cuoco di Ronco Canavese che da due anni viveva nella capitale olandese dove aveva trovato lavoro come chef in un ristorante italiano. La morte è avvenuta la notte tra mercoledì e giovedì quando, la mattina, i colleghi, non vedendolo arrivare al lavoro, hanno dato l'allarme. Gli ultimi contatti con la famiglia, la madre Linda e il padre Almos, invece, risalgono a lunedì tramite Skype: il ragazzo si era detto contento di come stessero andando le cose. La polizia del luogo, per il momento, non esclude nessuna ipotesi, dalla caduta accidentale allo scontro tra la sua bicicletta, trovata nei pressi del canale, e un'auto, fino all'aggressione culminata con un omicidio. Sarà l'autopsia a chiarire le cause della sua morte: le autorità olandesi hanno disposto l'esame autoptico per capire se il ragazzo sia stato ucciso oppure se sia stato un incidente e, in quest'ultimo caso, se vi siano coinvolte altre persone. Parrebbe esclusa, invece, l'ipotesi del suicidio. Del caso si stanno occupando anche la Farnesina e il consolato italiano ad Amsterdam mentre intanto i suoi amici di sempre hanno creato un gruppo sul social network Facebook dove con poche righe stanno piangendo quel ragazzo “sempre sorridente”.


(Nel riquadro una delle foto pubblicate dagli amici su Facebook)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©