Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Atterrato su Marte alle 7.31

Curiosity arriva sul Pianeta Rosso


Curiosity arriva sul Pianeta Rosso
06/08/2012, 10:20

Si chiama Curiosity ed è il rover-laboratorio che ha raggiunto alle 7.31 ore italiane la superficie di Marte.

La notizia dell’avvenuta impresa storica è stata confermata dai dati inviati dalla sonda Mars Odyssey.

L’arrivo sul Pianeta Rosso è stato salutato con grande entusiasmo non sola dagli addetti ai lavori, ma anche da milioni di profani e semplici appassionati che hanno seguito l’'ammaraggio' del rover attraverso, i social network, la diretta web e soprattutto grazie ad un maxi schermo allestito per l'evento a Times Sqare.

La missione ha come fine ultimo quello di scoprire eventuali tracce di vita passata su Marte e durerà ben due anni. Tutto sembra promettere  bene, visto che Curiosity ha già superato brillantemente il suo più grande ostacolo.

Ha, infatti, realizzato con successo la difficile manovra di atterraggio completamente automatizzato durato solo sette minuti, ma che agli ingegneri del centro di controllo di Pasadena, in California, scommettiamo saranno sembrati i più lunghi della loro vita.

Per il Presidente degli  Stati Uniti, l'arrivo della sonda Curiosity su Marte rappresenta "un exploit tecnologico senza precedenti", e gli americani con questa missione "hanno fatto la storia".

Il rover, quindi, sta facendo  bene il proprio dovere e da grande star già ha inviato al pianeta Terra la sua prima foto: un’immagine che ritrae una sua ruota sulla superficie rossa del cratere di Gale.

Chissà se, in queste serate estive, qualche poeta romantico guardando il cielo oltre  che alla luna dedicherà qualche verso anche a Curiosity… 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©