Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tre feriti sul traghetto “Caronte” arrivato a Salerno

Da nord a sud, Epifania all’insegna del maltempo

Lucca: albero cade sui binari. Deraglia un treno

Da nord a sud, Epifania all’insegna del maltempo
06/01/2012, 11:01

ROMA - Epifania all’insegna del maltempo in tutta Italia. Da nord a sud, infatti, quest’ultimo week end festivo sarà accompagnato da gelo e forti venti d’aria fredda, che già dalle prime ore di ieri sera hanno causato diversi disagi. È accaduto in Sicilia, dove sono stati bloccati i collegamenti marittimi con le isole minori e sradicati alberi, rami, tetti e cartelloni pubblicitari. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco, mentre restano isolate anche le isole di Pantelleria e Lampedusa. La Sicilia, dunque, si è risvegliata sferzata dalle forti raffiche di vento e soprattutto con un mare tempestoso.
Tragica la situazione per i passeggeri del traghetto “Caronte”, partito ieri sera da Messina e arrivato questa mattina a Salerno. Un oblò rotto, tre feriti e una notte di insonnia e di paura: l’allarme per l’adunata sul ponte dei passeggeri è suonato per ben tre volte sulla nave che ha dovuto fronteggiare un mare, hanno riferito gli ufficiali, di forza 9. Diversi occupanti delle cabine avevano incominciato a incamminarsi verso il ponte, ma l’equipaggio li ha tranquillizzati e riaccompagnati in cabina. Le onde hanno sfondato uno dei grandi oblò sul ponte, nel punto in cui si apre l’area ristorante, che fortunatamente in quel momento era chiuso. Almeno tre dei passeggeri che avevano trovato posto sul ponte sono rimasti leggermente feriti, con contusioni alla testa, alle orecchie e alle mani, causate dal vetro dell’oblò.
Disagi anche a Lucca: qui un treno sulla linea ferroviaria Lucca-Aulla, proveniente dalla Garfagnana, è deragliato in mattinata, a causa del forte vento che avrebbe provocato l’abbattimento di un albero, finito sui binari ad intralciare il passaggio del convoglio. Non ci sarebbero feriti tra i passeggeri del treno composto da poche carrozze, mentre sul posto sono accorsi i vigili del fuoco per rimuovere il mezzo uscito fuori binario. Secondo le prime ricostruzioni, a deragliare sarebbe stata la prima carrozza del convoglio, finendo inclinata su un lato: il treno era diretto a Lucca.
Ma il maltempo riguarda tutto lo Stivale. Pioggia, neve, vento e temperature in picchiata sono previsti un po’ ovunque: abbondanti nevicate, infatti, sono previste sulle Alpi, soprattutto in Val d’Aosta, con pericolo valanghe intorno ai duemila metri. E c’è allarme grandine sulla A14, nel tratto tra Foggia e Pescara. Il maltempo, insomma, potrebbe provocare più di un problema ai tanti connazionali che festeggeranno il giorno della Befana, mettendosi in macchina per un ponte lungo.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©