Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dal 12 dicembre prossimo arrivano i tweet del Papa


Dal 12 dicembre prossimo arrivano i tweet del Papa
03/12/2012, 12:56

Il vaticano sbarca su twittter, dal 12 dicembre prossimo Benedetto XVI lancerà i suoi primi tweet nel giorno della festa di Nostra Signora di Guadalupe. L’iniziativa è stata comunicata questa mattina nel corso della conferenza stampa di presentazione del prossimo sbarco del Papa su twitter. '' Inizialmente - si legge in un comunicato - i tweet saranno pubblicati in occasione dell'udienza generale del mercoledì, ma in seguito potrebbero avere una frequenza maggiore''. L'account ufficiale del Papa e': @pontifex. '' I primi tweet - si spiega nella nota stampa della Santa Sede - risponderanno alle domande indirizzate al Papa su questioni relative alla vita di fede''. Le domande - si precisa ancora - possono essere inviate fino al 12 dicembre a #askpontifex. ''I tweet - si afferma - saranno pubblicati in inglese, e in spagnolo: @pontifex_es; italiano: @pontifex_it; portoghese: @pontifex_pt; tedesco: @pontifex_de; polacco: @pontifex_pl; arabo: @pontifex_ar, francese @pontifex_fr''. In ogni caso altre lingue potrebbero essere aggiunte in seguito.   ''I tweets del Papa saranno disponibili a credenti e non credenti per condividere, discutere e incoraggiare il dialogo''. E' quanto si afferma in un comunicato sull'imminente presenza di Benedetto XVI su twitter presentata oggi in Vaticano nel corso di una conferenza stampa. ''C'e' da sperare - prosegue il testo - che i brevi messaggi del Papa, e i messaggi piu' completi che essi cercheranno di portare in se', sollevino domande per gente di differenti Paesi, lingue e culture''. ''Queste domande - si osserva - potranno a loro volta essere affrontate dai credenti e dai responsabili delle Chiese locali, che si troveranno nella posizione migliore per misurarsi con esse e, ancor piu' importante, per essere vicini a coloro che si interrogano''. ''Parte della sfida perla Chiesa nel mondodei nuovi media - si rileva ancora - e' stabilire una presenza ramificata, capillare, che possa effettivamente misurarsi con i dibattiti, le discussioni e i dialoghi che sono veicolati dai social media, che richiedono repliche dirette, personali e puntuali, di un tipo non facile da raggiungere da parte di istituzioni centralizzate''. ''Per di piu', una tale presenza ramificata o capillare - si spiega - riflettela verita' della Chiesacome comunita' di comunita', che e' viva sia sul piano locale che su quello universale''. ''La presenza del Papa su Twitter - spiega ancora la nota - rappresentera'la sua voce comevoce di unita' e di guida per la Chiesa, ma costituira' anche un pressante invito a tutti i credenti ad esprimere le loro voci, a coinvolgere i propri rispettivi 'followers' e 'amici' e a condividere con lorola speranza di unVangelo che parla dell'incondizionato amore di Dio per ogni uomo e donna''. 

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©