Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dal Coisp plauso a Fini per dichiarazioni su Mangano


Dal Coisp plauso a Fini per dichiarazioni su Mangano
20/07/2010, 17:07

“Nel Paese in cui tutto va al rovescio, ci troviamo ad esprimere un plauso per le dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, che ieri a Palermo, durante le manifestazioni di commemorazione della Strage di Via D’Amelio, ha definito ‘mafioso’ il mafioso Mangano ed ‘eroe’ chi ha contrastato la mafia”. Lo afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia, spiegando: “Una dichiarazione che in qualunque altro posto del mondo sarebbe stata ovvia e persino superflua, nell’Italia governata da aspiranti cesari, satrapi, veline, lacchè, servi sciocchi, nani e ballerine, assume un carattere rivoluzionario e diventa un caso politico!”. Continua Maccari: “Ovviamente noi condividiamo le parole del Presidente Fini, mentre contestiamo duramente, ritenendole vergognose e criminali, le dichiarazioni del senatore Marcello Dell’Utri, condannato a 7 anni di carcere per concorso esterno ad associazione mafiosa, che ha definito un ‘eroe’ il mafioso Vittorio Mangano. Un eroe, perché in carcere, pressato dai magistrati, non avrebbe fatto il nome di politici collusi. Un genere di messaggio che somiglia molto a quelli – a metà strada tra la minaccia e la rassicurazione – che vengono indirizzati a quegli ospiti delle patrie galere che sono troppo informati su vicende scottanti”. “Gli eroi del COISP, gli eroi di tutti gli italiani – conclude Maccari – non sono certo i mafiosi alla Mangano o i ‘concorrenti esterni’ alla Dell’Utri – ma Servitori dello Stato come Paolo Borsellino, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina, Claudio Traina, di cui proprio ieri si è commemorato l’estremo sacrificio offerto in nome della lotta alla mafia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©