Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dal marketing al societing: talk sulle sfumature della comunicazione sociale


Dal marketing al societing: talk sulle sfumature della comunicazione sociale
16/12/2009, 11:12


NAPOLI -  "Socializzando": questo il titolo dell’incontro che si terrà venerdì 18 dicembre 2009 alle 12.30 presso l'Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa. Il talk si propone come un’occasione per riflettere sul tema della comunicazione sociale tra volontariato, servizio civile, responsabilità sociale d'impresa, cittadinanza attiva, solidarietà.
Prim'ancora che commerciale o istituzionale, la comunicazione è anzitutto Comunicazione Sociale. Oggi c'è sempre maggiore attenzione verso questo mondo. Lo testimoniano, ad esempio, i messaggi di aziende che legano il proprio marchio alla promozione di una Onlus o alla relativa causa sociale. È inoltre in crescita il numero degli iscritti presso i Master in Comunicazione e Raccolta fondi. Alcune università hanno un corso di laurea in Comunicazione sociale. Specie al Sud, i soggetti del settore no-profit si rivolgono ad agenzie di comunicazione che danno risposte non sempre adeguate alle specifiche esigenze della comunicazione di carattere benefico. È importante, dunque, che le realtà che formano i nuovi comunicatori non sottovalutino la dimensione strategica della non market communication, e che coltivino il settore della promozione d’interesse e utilità sociale.
Ne discutono il presidente di CSV Napoli Giuseppe De Stefano, il presidente AMESCI Enrico Maria Borrelli, il responsabile comunicazione sud Italia di Vodafone Letizia Nassuato, il segretario generale della Fondazione Valenzi Roberto Race, don Vincenzo Doriano De Luca dell’area comunicazione Arcidiocesi di Napoli e il segretario generale della Fondazione In nome della Vita Federico Maria de Luca di Melpignano.
Coordina Luca Borriello, Scuola Superiore Isufi dell’Università del Salento.
A fine incontro, gli ospiti rilasceranno interviste a favore di Radio RUN, la radio universitaria del Suor Orsola Benincasa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©