Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al Borgo Torretta le proteste dei cittadini

Dall'emergenza maltempo all'incuria istituzionale


Dall'emergenza maltempo all'incuria istituzionale
14/03/2019, 11:49

NAPOLI - Continua a far discutere la gestione del verde cittadino da parte del Comune d Napoli che dopo essere intervenuto con le potature delle piante a rischio, ha lasciato nel degrado le zone interessate dai lavori di manutenzione straordinaria, effettuati in gran fretta per le avverse condizioni meteo. "La solerzia è da apprezzare sicuramente - commenta Anna Corradini, presidente dell'Associazione Borgo Torretta - ma il non completare i lavori è solo un danno per cittadini e aziende del luogo". la presidente Corradini, che rappresenta molte attività produttive della zona ci ha raccontato che: " Dal 15 febbraio giorno in cui hanno tagliato alberi per allerta meteo hanno rimosso gli alberi tagliati sul lato sinistro e hanno dimenticato tutti quelli sul lato destro del viale Gramsci. Abbiamo segnalato ripetutamente L'accaduto e ad oggi nessun riscontro". La Corradini ha poi continuato: "Oltre ad aver subito un danno alla aiuola adottata da noi Borgo Torretta, è il viale in se per se che ne sta pagando i danni maggiori soprattutto perché ingolfato di sterpaglie e quant'altro. Adesso almeno venissero a rimuovere il risulto della potatura in modo da permetterci di ripristinare l'aiuola a noi affidata dal Comune". LA presidente ha poi concluso: "Sono amereggiata da quando accaduto e purtroppo tutti noi siamo certi che nessuno di loro rimedierà al danno fatto".

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©