Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Davide Tizzano eletto Vice Presidente del C.C.Napoli


Davide Tizzano eletto Vice Presidente del C.C.Napoli
07/03/2012, 17:03

Il Circolo Canottieri Napoli, domenica 19 Febbraio, ha eletto Davide Tizzano, Vice Presidente Sportivo per il prossimi due anni.

Gli oltre 900 soci chiamati ad esprimersi per il rinnovo delle cariche sociali per il biennio prossimo venturo hanno inoltre rieletto Presidente Curzio Bonaiuto e Vice Presidente Amministrativo Vittorio Lemmo.

Per il pluricampione Olimpionico saranno due anni intensi in vista dei festeggiamenti del Centenario del primo Luglio 2014 e che vedranno il Circolo Canottieri Napoli e la città tutta sulla ribalta internazionale per le regate della America’s Cup Series 2012 e 2013 ed il Campionato del Mondo 2012 di vela, classe MELGES 32, organizzato dal sodalizio partenopeo.

Forte dell’esperienza maturata con la partecipazione attiva a due edizioni dei Giochi Olimpici, il 1988 a Seoul in quattro di coppia e il 1996 in due di coppia, esperienza arricchita dalla partecipazione alla America’s Cup, il 1992 con

il “ Moro di Venezia “ e il 2007 con “ Mascalzone Latino “ , Davide Tizzano dirigerà in qualità di responsabile delle sezioni sportive e scuole di sport della Canottieri Napoli oltre 40 fra tecnici e allenatori che guidano più di 2.000 atleti ed allievi iscritti nelle varie discipline praticate: nuoto, canottaggio, vela, pallanuoto, tennis, motonautica e triathlon.

In 98 anni di storia, Davide Tizzano, con i suoi 43 anni è il più giovane Vice Presidente eletto al Circolo Canottieri Napoli.

Approdato alla scuola di canottaggio nel 1979, è Socio Fondatore e Benemerito del Circolo da oltre 25 anni.

Campione del Mondo di Canottaggio JR in singolo nel 1986, nella Vela ha vinto con “Il Moro di Venezia” la Louis Vitton Cup nel 1992 ed il titolo di Campione del Mondo con il Maxy Yacht “Blue Emeraude”nel 1993.

“ Sono felice ed onorato di questo nuovo incarico, i 12 anni passati alla Presidenza del Comitato Regionale Campano della Federazione Italiana Canottaggio, mi hanno insegnato molto sia sul piano organizzativo che sul piano personale. Concluderò il mio terzo ed ultimo mandato con questo quadriennio Olimpico il che mi consentirà di avere più tempo a disposizione per nuove sfide”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©