Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Esenzione ticket: necessaria più digitalizzazione

Decreto Tremonti. Si teme caos per cittadini e medici

Sindacalisti:Necessario un confronto per le dare garanzie

Decreto Tremonti. Si teme caos per cittadini e medici
29/04/2011, 18:04

Sono molti i dubbi che girano in torno al decreto Tremonti circa i controlli di esenzioni per reddito dei Ticket sanitari. Il pericolo è quello che in seguito all’operatività di questo decreto, il 1 maggio, molti cittadini e gli stessi medici potrebbero andare in contro ad un vero caos confusionario.
Il provvedimento non è visto di buon occhio dai due sindacalisti, Stefano Cecconi, responsabile politiche della salute Cgil nazionale, e Massimo Cozza, segretario nazionale Fp Cgil Medici, convinti che la confusione con conseguente mancanza dell’applicazione potrebbe scaturire proprio dal decreto che impone ai medici in modo improprio e inappropriato il compito amministrativo di controllare l'esenzione dal ticket in base al reddito. E' proprio per questo che i due sindacalisti richiedono che sia necessario un confronto sindacale per sensibilizzare ad una maggiore flessibilità nell’applicazione del decreto attraverso tempi e modi che possano dare le massime garanzie ai cittadini. La richiesta si fa ancora più forte tenendo conto dei” gravi ritardi della sanità digitale, a partire dal sistema tessera sanitaria che dovrebbe essere immediatamente noti tutti i dati”, sottolinea Cecconi e Cozza.
A fronte di tutto ciò, i rappresentanti sindacali richiedono che le potenzialità della digitalizzazione del sistema sanitario” non vengano svilite,, come già avvenuto n altri casa di mancata modernizzazione”

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©