Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Degrado: la vergogna del parco della Marinella


.

Degrado: la vergogna del parco della Marinella
25/08/2012, 11:16

NAPOLI – E’ passato oltre un mese dallo sgombero della baraccopoli del Parco della Marinella, una vergogna partenopea che il comune di Napoli ha inteso sanare spostando le persone, e lasciando nel degrado più assoluto un’intera area della città destinata, una volta, a parco pubblico. Da questa terra di nessuno massacrata dai rifiuti d’ogni sorta e invasa da ciò che rimane delle baracche accartocciate, riecheggia ancora la voce dell’assessore D’Angelo che ne chiedeva la bonifica in tempi strettissimi. A tutt’oggi, in questo lenzuolo di terra napoletana, dove sporcizia, risultanze umane ed animali, topi e miasmi nauseabondi la fanno da padrone, nessuno ha mosso un dito e la vergogna è servita su un piatto d’argento, alla faccia della rivoluzione arancione e della sua democrazia partecipata. Qui di partecipato c’è solo il pugno nell’occhio di una città già sofferente che si vede in questo modo privata anche della speranza di poter, un giorno uscire dal tunnel della demagogia e della mera reclame.  

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©