Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Degrado nel Passante delle ferrovie milanesi, l'attacco di Criseo


Degrado nel Passante delle ferrovie milanesi, l'attacco di Criseo
29/04/2010, 16:04


MILANO - "Non e' possibile che le stazioni citate siano perennemente abbandonate mentre si impegnano cifre importanti per imponenti operazioni di marketing". Questo l'aspro commento del responsabile per la Lombardia dell'Italia dei Diritti Giuseppe Criseo alla denuncia di molti cittadini milanesi, fatta al quotidiano il Corriere della Sera, sul pessimo stato di degrado di alcune stazioni ferroviarie del capoluogo lombardo tra cui quella di Porta Vittoria, l'ultima inaugurata. Gli abitanti nei pressi delle fermate lamentano la presenza di tossicodipendenti che si iniettano la dose, luoghi destinati a negozi abbandonati, corridoi lunghi e bui meta di disperati, risse frequenti e conseguenti disagi per cittadini e pendolari. Duro l'affondo dell'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro: "Inutile organizzare pompose inaugurazioni con tanto di slogan mentre mancano o sono rotti addirittura i tabelloni che dovrebbero informare i passeggeri su arrivi, partenze e destinazioni. Purtroppo - conclude Criseo - sono sempre gli utenti che pagano le inefficienze, servono interventi concreti che rendano la vita di pendolari e residenti sicura e funzionale".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©