Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Un omicidio ed un suicidio in meno di una settimana

Delitti a Disney Town, la città di Topolino


Delitti a Disney Town, la città di Topolino
03/12/2010, 19:12

CELEBRATION – Altro che cartoni animati. Disney Town si appresta a diventare la città dei delitti. Due morti violente in una settimana hanno, infatti, sconvolto il complesso residenziale creato dal colosso Disney a Celebration, in Florida: qui abitano circa 11mila persone, che hanno scelto di vivere nella zona proprio perché considerata tranquilla e,appunto, a misura di bambino.
Invece, la macabra realtà: questa mattina un uomo, Craig Foushee di 52 anni, si è ucciso dopo essersi barricato nel suo appartamento per più di 12 ore. Prima di suicidarsi, Foushee ha sparato ad un poliziotto che stava cercando di parlargli per calmarlo fuori dalla sua abitazione. A giugno, la moglie Kimberly lo aveva denunciato per violenza domestica, ma la denuncia era stata ritirata nel mese di agosto.
Intanto, la settimana scorsa la polizia locale aveva annunciato un’altra tragedia: il corpo senza vita di Matteo Patrick Giovanditto, americano di origine italiana, era stato trovato nel suo appartamento il giorno del Ringraziamento. A dare l’allarme, i vicini di casa che non lo vedevano da giorni: la vittima viveva da sola con il suo chihuahua, ed è stato trovato morto in cucina. Per gli inquirenti, si è trattato di un omicidio.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©

Correlati