Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prima ricostruzione dell’omicidio di via Muratori

Delitto di Milano, in azione forse un commando italiano

La coppia era nei guai a causa dei debiti

Delitto di Milano, in azione forse un commando italiano
14/09/2012, 09:31

MILANO – A distanza di qualche giorno dall’omicidio dei coniugi, Massimiliano Spelta e Carolina Payano, le indagini cominciano a dare i primi frutti. Ad agire nell'esecuzione sarebbe stato un comando di 4-5 persone, tutte italiane. L'imprenditore di 43 anni si sarebbe messo nei guai a causa dei debiti accumulati e avrebbe perciò deciso di collaborare con una organizzazione criminale, come corriere tra Santo Domingo e il capoluogo lombardo.

Una posizione che non piaceva a Carolina e che, secondo una prima ricostruzione, avrebbe più volte chiesto al marito di abbandonare il giro. Sarebbe stato questo, a sentire gli investigatori, a far scattare la rabbia dei killer, preoccupati  per una fuga dall’Italia della coppia.

Gli inquirenti ipotizzano che il commando si sia diviso nell’azione: due uomini in scooter hanno sparato, forse con due pistole, alla coppia in via Muratori altri due, invece, aspettavano nella via contigua con una macchina e un altro era a piedi. Una volta compiuto l'omicidio, i due in scooter sarebbero scappati con l'auto e avrebbero lasciato all'uomo a piedi il mezzo a due ruote. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©