Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Delitto Lino Romano, Gargiulo si tatua la data dell'omicidio

Era lui il vero bersaglio dei killer di Marianella

.

Delitto Lino Romano, Gargiulo si tatua la data dell'omicidio
04/09/2013, 09:33

E’ sfuggito tre volte alla morte. La terza è però costata per errore la vita a Lino Romano, il giovane ucciso sotto casa della fidanzata ad ottobre scorso. Domenico Gargiulo per commemorare il giorno preciso in cui la sua vita fu scambiata con quella di Lino, si è fatto tatuare sul polso tre numeri: 15 ottobre 2012. L’uomo che è vissuto tre volte, esponente della Vannella Grassi, è stato arrestato a maggio scorso mentre preparava dosi di hashish insieme a due complici. Quel giorno Gargiulo doveva essere ucciso, così come rivelato anche dal pentito Carmine Annunziata, figlio di Anna Altamura, la donna che la sera dell’omicidio aveva il compito di avvisare con un sms i sicari che erano appostati nei pressi di Marianella. E invece quella sera, Lino Romano, il giovane di Cardito, venne scambiato per Gargiulo, mentre scendeva da casa della fidanzata che abita a Marianella. Era appunto il 15 ottobre, data che Gargiulo si è fatto tatuare, ma che resterà indelebile purtroppo nella mente dei genitori di Lino. 

Commenta Stampa
di Emmeggì Riproduzione riservata ©