Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

“E’ dovere della politica operare tempestivamente”

Demolizioni, il sindaco Borriello scrive a Napolitano


Demolizioni, il sindaco Borriello scrive a Napolitano
05/07/2010, 15:07

TORRE DEL GRECO - Una lunga lettera indirizzata al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, al presidente della Camera Gianfranco Fini, al presidente del Senato Giuseppe Schifani e al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro. Sulla questione abbattimenti torna in campo il sindaco Ciro Borriello. “All’indomani dell’annullamento delle recenti attività istituzionali messe in campo - dichiara il primo cittadino torrese - la politica deve palesare tutte le possibili strategie per fronteggiare una così terribile tragedia sociale in Campania. Mi trovo nella urgenza e nella necessità di rivolgermi alle più alte autorità per chiedere un intervento per una problematica che pone in serio e possibile pericolo l’ordine democratico, nonché rischia di danneggiare dei beni primari che la nostra Costituzione intende tutelare. L’esecuzione degli incarichi di demolizione da parte delle amministrazioni - prosegue Borriello - si risolverebbe nella distruzione di una serie di case attualmente abitate da famiglie. L’abusivismo è assolutamente da condannare, ma non può tacersi che l’aspirazione a conservare un alloggio per sé e la propria famiglia rappresenta in ogni caso un diritto primario, riconosciuto a livello costituzionale ed internazionale per la cui realizzazione grava sullo Stato e sulla pubblica amministrazione il dovere istituzionale di promozione, affermazione e difesa. All’indomani degli abbattimenti - conclude il sindaco - i Comuni si troverebbero a dover fronteggiare una moltitudine di senzatetto, senza tuttavia poterli assistere stante la mancanza di alloggi da assegnare loro. È evidente allora che la lotta all’abusivismo, non può prescindere da un contestuale e concreto impegno dello Stato a realizzare le condizioni di supporto che permettano agli individui e alle famiglie di accedere ad un alloggio. E’ dovere della politica operare tempestivamente”.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©