Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Due anni di reclusione all’ex fidanzato di Jessica

Denise Pipitone, parla la mamma: “Sette anni a Berlusconi e Jessica assolta”


Denise Pipitone, parla la mamma: “Sette anni a Berlusconi e Jessica assolta”
27/06/2013, 19:19

Il Tribunale di Marsala, in provincia di Trapani ha deciso: Jessica Pulizzi, unica imputata del sequestro di Denise Pipitone, non centra niente con il sequestro. La piccola Denise è scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre del 2004 e dopo una serie di indagini la sua sorellastra, Jessica, è stata iscritta nel registro degli indagati. Due anni di reclusione, invece, per l’ex fidanzato della ragazza, Gaspare Ghaleb, che era imputati solo di false dichiarazioni al pm. Per Jessica Pulizzi la Procura aveva chiesto 15 anni, il massimo della pena, e per Ghaleb 5 anni e 4 mesi.
"Non c'e' giustizia". Con queste uniche quanto amare parole Piera Maggio, mamma della piccola Denise, ha commentato la sentenza dell’assoluzione di Jessica. “A Berlusconi vengono dati 7 anni. Qui per il sequestro di una bambina la persona viene assolta nonostante indizi univoci e convergenti, ha detto Piera Maggio. Non credo più nella gistrizia".  "Oggi Denise è stata nuovamente sequestrata. Non smetto e non smetterò mai di dire che Jessica è colei che ha sequestrato Denise e che l'entourage l’ ha coperta. Oggi non credo più nella giustizia. Sono adirata. C'è qualcuno che ha impedito di fare giustizia, ma non posso dire chi", ha dichiarato ancora la Maggio che commenta la sentenza con parole molto dure verso chi ha stabilito l’assoluzione di Jessica: “Denise è diventata una questione di carriera per alcune persone. Quando alcuni andranno in pensione mi daranno ragione per quello che penso".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©