Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Odontoiatra indagato per omicidio colposo

Dentista fa una diagnosi errata, paziente muore di cancro


Dentista fa una diagnosi errata, paziente muore di cancro
21/09/2010, 12:09

MILANO - Muore di cancro in seguito ad una diagnosi errata fatta dal suo dentista. Il medico è attualmente indagato per omicidio colposo. Tutto è iniziato nel luglio 2009 quando P.V., designer di 33 anni di Milano, nota di avere sotto il mento un leggero gonfiore.
Il dentista gli comunica che si tratta semplicemente di una cisti e gli prescrive alcuni antibiotici. In seguito alle cure farmacologiche a P. V. gli vengono effettuati due interventi senza biopsia della massa. Nonostante le rassicurazioni dell'odontoiatra, la "cisti" si fa sempre più grande e il giovane si rivolge al dentista di famiglia, che gli consiglia una Tac e una risonanza magnetica.
Gli accertamenti fatti all'ospedale San Paolo di Milano rivelano la presenza di un tumore maligno alla mandibola. Nonostante i cicli di chemioterapia e un intervento chirurgico P. V. muore il 20 giugno 2010: il tumore si è esteso ad un polmone.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©