Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

DENUNCIATO ALBERGATORE-VOYEUR: SPIAVA LE CLIENTI CON UNA TELECAMERA NASCOSTA IN BAGNO


DENUNCIATO ALBERGATORE-VOYEUR: SPIAVA LE CLIENTI CON UNA TELECAMERA NASCOSTA IN BAGNO
05/08/2008, 19:08

L’episodio ha dell’inverosimile, anche se il proliferare di abusi nell’impiego delle nuove tecnologie ormai non è più una novità. Nemmeno in vacanza, tempo del relax per antonomasia, si può ormai ritenere di essere al riparo da sguardi indiscreti. Un albergatore italiano di 36 anni è stato denunciato dagli investigatori della seconda sezione della Squadra Mobile della Questura di Siena, diretta da Gianluigi Manganelli, per “interferenze illecite” nella vita privata dei suoi clienti: l’uomo aveva infatti nascosto una microcamera all’interno dei bagni delle stanze della propria struttura alberghiera. Ad accorgersene è stata una turista americana di 28 anni, che aveva notato la presenza della microtelecamera dietro lo specchio del bagno e aveva denunciato l’episodio in Questura. L’albergatore non ha non ha smentito le parole della 28enne, e ha dichiarato agli agenti di aver installato una telecamera nelle camere allo scopo di controllare che i clienti non facessero confusione, e di averla in seguito posizionata nei bagni perché gli piaceva osservare le ragazze. Sul suo computer gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato i filmati delle clienti “spiate” all’interno dei bagni delle camere, tra i quali anche quello che ritraeva la ragazza americana mentre faceva la doccia. L’albergatore regista di quello che potrebbe essere scherzosamente definito un "grande fratello alberghiero" ha asserito di non aver divulgato il materiale a terze persone.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©