Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Paura tra i negozianti

Derby capitolino, quattro accoltellati

Panico intorno allo stadio Olimpico

Derby capitolino, quattro accoltellati
08/04/2013, 21:03

ROMA - La violenza negli stadi non si ferma. Ecco che si ripete il triste rituale del bilancio dei feriti, in occasione di una partita di calcio, che seppur importante resta pur sempre una partita di calcio. Stiamo parlando del derby della Capitale, la partita che trova l’un contro l’altro armati i laziali e i romanisti. E come è prassi si registrano anche in questa occasione violenze e atti di vandalismo. I presenti parlano di lanci di bottiglie di vetro, sassi, il tutto avrebbe preso il via per mano dei tifosi della Roma nella zona pressola Tribuna Tevere.
Sul posto gli ufficiali della Polizia e dei Carabinieri hanno risposto alla violenza con lanci di lacrimogeni, e cariche per spingerli verso lo stadio.
Il bilancio è di già quattro i tifosi accoltellati poco prima dell'inizio del derby. Le autorità competenti poi parlano di due ragazzi lievemente feriti agli arti inferiori, dopo avere avuto una colluttazione con altri tifosi della fazione opposta.  Un terzo tifoso laziale, è stato aggredito da 2 tifosi giallorossi nei pressi del Ponte Duca d'Aosta. Sia i tifosi romanisti pare poi abbiano tentato uno sfondamento in direzione dei gate di ingresso dei laziali, ma sono stati dissuasi dallo schieramento delle forze dell'ordine. L’aiuola del Foro Italico è stata completamente bruciata forse da un fumogeno. La scena sembra quella di un campo di guerra. I negozianti e gli abitanti della zona sono stati presi dalla paura. I gestori delle attività commerciali hanno abbassato le serrande per il terrore creatosi. Il Sindaco di Roma ha dichiarato in merito:
“Siamo molto preoccupati. Rinnovo un appello alle due tifoserie: cerchiamo di fare un derby tranquillo. Mi raccomando alle forze dell'ordine ma al senso di responsabilità dei tifosi”.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©