Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Detenuti, Tocco: "politica e istituzioni invertano le tendenze"


Detenuti, Tocco: 'politica e istituzioni invertano le tendenze'
28/05/2013, 14:34

"Il nostro paese ha fatto una pessima figura presentando il ricorso, che era in palese contraddizione con le dichiarazioni di tutti i massimi esponenti istituzionali, dal Capo dello Stato al Ministro della Giustizia, dichiarazioni nelle quali si metteva in rilievo la condizione di inciviltà delle nostre carceri".

E' quanto dichiara il Garante dei detenuti della Regione Campania, nonché coordinatore nazionale dei Garanti regionali, Adriana Tocco, nel commentare la decisione della Corte Europea dei diritti dell'uomo, che ha rigettato il ricorso dell’Italia avverso alla sentenza che concedeva un anno di tempo all’Italia per risolvere la questione del sovraffollamento delle carceri e nel contempo la condannava a risarcire i detenuti che lo avevano subito.

"Al di là di questo - conclude - il rigetto impone alla politica italiana e alle istituzioni preposte, di smetterla con gli inutili proclami, con il buonismo deteriore, con il rimpallo delle responsabilità, con la solidarietà di facciata e di intervenire con provvedimenti concreti e strutturali che segnino una significativa inversione di tendenza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©