Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Era stato arrestato per furto di rame

Detenuto chiede i domiciliari per stare col figlio morente


Detenuto chiede i domiciliari per stare col figlio morente
30/10/2009, 17:10

NAPOLI - Aspettera' l'esito dell'intervento di suo figlio, malato di tumore al cervello, in corso in queste ore all'ospedale Santobono di Napoli. Poi tornera' nel carcere di Poggioreale, dove e' in custodia cautelare in attesa di essere processato per furto. E' la storia di Pasquale N., arrestato nel luglio scorso per aver rubato rame da alcuni impianti industriali dismessi nella zona orientale di Napoli. Il giorno stesso a suo figlio di 5 anni viene diagnosticato un tumore al cervello, con un'aspettativa di vita di massimo sei mesi. La famiglia chiede nuovamente che a Pasquale vengano concessi gli arresti domiciliari per stare accanto al bimbo, durante la convalescenza o nei pochi mesi di vita che gli restano. Molto dipendera' dal buon esito dell'intervento. Due istanze avanzate dal legale dell'uomo sono gia' state respinte.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©