Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Intervista del Fatto che conferma le voci in circolazione

Di Biagio (Fli): "Mi offrirono 1 milione per rientrare nel Pdl"


Di Biagio (Fli): 'Mi offrirono 1 milione per rientrare nel Pdl'
20/10/2011, 16:10

ROMA - Finora c'erano solo sospetti e dicerie, ma nulla di concreto, anche se Antonio Di Pietro aveva presentato una denuncia contro il premier perchè sostiene di avere le prove di una compravendita di parlamentari.
Adesso però il Fatto Quotidiano trova una persona disposta a parlarne: si tratta di Aldo Di Biagio, italo-croato, eletto nelle liste degli italiani all'estero nelle file del Pdl ed uscito poi con Fini e il Fli. Nella sua intervista spiega che è uscito perchè schifato da quello che vedeva avveniva tra i berlusconiani e poi aggiunge che anche con lui hanno provato a farlo tornare indietro. Racconta Di Biagio che una collega l'ha contattato e gli ha offerto un finanziamento di un milione di euro, provenienti da Finmeccanica, per creare una fondazione; ma l'offerta è stata rifiutata.
Nella sua intervista, poi il deputato riferisce di un altro caso, quello di Riccardo Merlo, anche lui eletto nelle file degli italiani all'estero per il Pdl, ma in America Latina. Lui, dopo il trasferimento nel Fli, venne contattato da Verdini che gli disse: "Dicci cinque cose che desideri e ti accontentiamo, se vieni con noi". Una delle cose richieste fu il posto di viceministro degli Esteri, ma non venne accontentato. Comunque il 14 dicembre del 2010 lui e la collega Mirella Giai si astennero al momento di votare la fiducia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©