Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Di Gangi (PD): "da assemblea regionale nessuna legittimazione a governo politico"


Di Gangi (PD): 'da assemblea regionale nessuna legittimazione a governo politico'
21/06/2011, 10:06

«Domenica, l’assemblea regionale del Pd ha messo una pietra tombale sopra l’esperienza del governo tecnico di Lombardo, senza discutere nel merito di un’eventuale nuova giunta regionale. Se qualcuno oggi vuole usare il voto dell’assemblea per legittimare un futuro governo politico non solo sbaglia, ma compie un’inaccettabile strumentalizzazione, ai danni dei principi democratici su cui si fonda il partito e dei tantissimi siciliani, elettori del Pd compresi, che vogliono un’alternativa di centrosinistra, lontana dagli inciuci di Palazzo e più vicina al territorio». Lo ha detto Mariangela Di Gangi, eletta nell'assemblea regionale del PD e componente delle direzione regionale.

«Ieri, all’assemblea abbiamo deciso due cose importanti: primarie e elezioni anticipate. Resta invece irrisolto il nodo delle alleanze. Questo è quello che è successo. Se domani i nostri deputati ci sorprenderanno con l’arrivo di assessori politici in giunta, è chiaro che si tratterà di un’operazione di Palazzo. Non è così che questo partito ritroverà credibilità, identità e quel rapporto con la società che in Sicilia ha perduto da tempo».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©