Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

DIA MESSINA SEQUESTRA BENI PER 20 MLN DI EURO


DIA MESSINA SEQUESTRA BENI PER 20 MLN DI EURO
03/07/2008, 11:07

La sezione operativa della Dia di Messina ha sequestrato beni per un valore di 20 milioni di euro ad un presunto affiliato alla cosca mafiosa dei Rampulla di Mistretta, nel messinese. Il provvedimento è dei giudici della sezione misure di prevenzione del tribunale di Messina, e si basa su una proposta della Direzione investigativa antimafia che riguarda Mario Giuseppe Scinardo.
Il decreto di sequestro coinvolge beni intestati anche alla moglie di Scinardo, Letizia Deni Nellina, alla quale è intestata un'azienda agricola, "Casale Belmontino", che si trova nelle campagne di Aidone (Enna), che è stata sequestrata. Nel provvedimento è inserito anche un villaggio turistico, quattro stelle, con ricettività di 300 posti per la ristorazione e 80 posti letto, e poi ancora aziende agricole per l'allevamento di bovini in provincia di Enna e Catania e 180 capi di bestiame.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©