Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Organizzazione aveva monopolizzato il trasporto

Dia: sequestro a società operanti nei porti

Le mani di cosa nostra a Palermo e Termini Imerese

Dia: sequestro a società operanti nei porti
19/03/2013, 16:13

PALERMO –  Sequestro da parte della Dia (per un valore di 30mln) alle società di servizio dei porti di Palermo e Termini Imerese,  Portitalia, New Port, Tcp-Terminal Containers Palermo, Csp-Compagnia Servizi Portuali e la coop Clpg Tutrone, nella disponibilità di appartenenti e/o contigui a Cosa nostra. Le società avrebbero monopolizzato trasporto, logistica e distribuzione delle merci nei due porti. Il provvedimento è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo. La New port Spa che nasce dalla trasformazione delle Compagnie Portuali in società ha monopolizzato, secondo l'accusa, di fatto, il trasporto, la logistica e la distribuzione delle merci nei due principali scali portuali dell'area palermitana fino alla prima metà del 2011 quando, nel mese di giugno, in seguito all'intervento della Prefettura di Palermo, ha ceduto i propri rami d'azienda a due nuove società, la Portitalia Srl. e la Tcp Soc Coop arl.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©