Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Consiglio comunale straordinario a Bologna in suo onore

Dieci anni fa le Brigate Rosse assassinavano Marco Biagi


Dieci anni fa le Brigate Rosse assassinavano Marco Biagi
19/03/2012, 20:03

BOLOGNA- Dieci anni fa Marco Biagi veniva assassinato dalle Brigate Rosse. Questa mattina in occasione dell’anniversario del suo omicidio il figlio Lorenzo è tornato nella piazzetta intitolata al padre che si trova a pochi passi da via Valdonica dove il giuslavorista sotto il portone di casa fu colpito da cinque proiettili.
Presenti anche le autorità quali il sindaco di Bologna  Virginio Merola che ha deposto una corona di fiori, più trafilata la vedova Biagi Marina Orlandi.
In occasione di questo anniversario della la famiglia ha deciso di onorare la figura del professore assieme alle istituzioni con la loro presenza ad un consiglio comunale straordinario.
"Per Marco Biagi il coraggio delle idee era un dovere" - ha dichiarato Merola - Oggi ci manca, ci manca una persona che portava avanti un impegno lineare, coerente, insieme giuridico e civile". Il Sindaco poi ha aggiunto: “Quella di Biagi fu una figura forte, ma troppo esposta a critiche ingenerose e strumentalizzazioni di parte. Solo la cecità di persone  e istituzioni che avrebbero dovuto tutelare fin da subito l’uomo e le idee che con forza portava avanti, ha fatto sì che il professor Marco Biagi rimanesse isolato, inerme, senza un’adeguata scorta che lo potesse proteggere".

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©