Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Dillo…a noi – “I nuovi alloggi di Scampia? Inadeguati”

La denuncia di Antonio Alfieri e l’appello a De Magistris

.

Dillo…a noi – “I nuovi alloggi di Scampia? Inadeguati”
12/01/2017, 12:00

NAPOLI - Antonio Alfieri vive attualmente nella Vela Celeste di Scampia assieme alla moglie che è risultata assegnataria di uno dei nuovi alloggi realizzati dall’amministrazione comunale in via Gobetti (sempre in quel di Scampia). I coniugi non hanno però potuto trasferirsi nella nuova abitazione, prendendone dunque possesso, a causa – tra l’altro – della presenza di un bagno cieco posto al centro della stessa. Il signor Alfieri, come denunciato ai microfoni della Julie Italia nell’ambito della rubrica “Dillo… a noi”, essendo un soggetto asmatico, cardiopatico, affetto da numerose patologie, non potrebbe infatti riuscire a vivere in un’abitazione così strutturata. E’ stato chiesto un cambio di alloggio, allegando alla richiesta inoltrata all’Ufficio Politiche per la Casa di Palazzo San Giacomo i referti medici che testimoniano la realtà necessità del signor Alfieri. La richiesta, a tutt’oggi, è stata ignorata ed i coniugi continuano – allo stato – a risiedere nella Vela Celeste, rischiando al contempo di perdere il diritto all’assegnazione della nuova abitazione. Da qui l’appello rivolto al sindaco Luigi De Magistris, con l’auspicio di un suo intervento risolutore.  

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©