Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo i bookmaker britannici, è favorito il ganese Turkson

Dimissioni del Pontefice. E' iniziato il 'toto Papa'

Obama : "Ruolo essenziale della Chiesa nel mondo"

Dimissioni del Pontefice. E' iniziato il 'toto Papa'
11/02/2013, 21:50

NEW YORK (STATI UNITI) - Mentre giungono da tutti gli angoli del globo i commenti dei politici sulle dimissioni del Pontefice, è già iniziato il 'toto Papa'. Secondo i bookmaker britannici potrebbe essere la volta di un papa di colore: il nigeriano Francis Arinze, il ganese Peter Turkson o il canadese Marc Ouellet i più quotati. Secondo i vaticanisti il candidato più accreditato è l'arcivescovo di Milano Angelo Scola, considerato molto vicino a Papa Ratzinger che lo ha recentemente spostato da Venezia alla sede di Milano, quasi un percorso a tappe verso Roma. In realtà, però, la Chiesa italiana ha anche altri possibili papabili, anche se con meno chance: in Curia il segretario di Stato Tarcisio Bertone e il capo del dicastero per il clero, Mauro Piacenza. Nelle sedi principali del nostro Paese invece sono considerati papabili il presidente della Cei Angelo Bagnasco e l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori. 

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 21:50 DI EMANUELE DE LUCIA 


(ANSA) - NEW YORK, 11 FEB - La Chiesa gioca un ruolo essenziale negli Stati Uniti e nel mondo. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama dopo l'annuncio delle dimissioni di Papa Benedetto XVI. Il presidente ha poi espresso il proprio apprezzamento per aver lavorato con il Pontefice negli ultimi quattro anni e augura ''il meglio a coloro che si riuniranno presto per scegliere il successore''.

ROMA - Le reazioni dei politici alla notizia della fine del Pontificato del Santo Padre, non sono mancate. Il francese, Francois Hollande ha commentato: “ Decisioni altamente rispettabile,  è una decisione umana e una volontà che deve essere rispettata".
"Ho appreso della notizia dall'ANSA, e non la commento su questa base", ha detto il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sulla dimissione del Papa.  
Dall’Italia , Bersani commenta: “E' una notizia di portata storica, ha precedenti solo in secoli fa, ed è storica due volte: è una decisione rarissima e secondo me, siccome questo Papa non prende decisioni per debolezza ed è un grande teologo, mi sembra un gesto di impostazione, di novità per il futuro", ha spiegato il leader del Pd a Radio Montecarlo, alla notizia dell’abbandono del Pontificato di Benedetto XVI.  
Definisce rivoluzionaria questa scelta Casini : “Un gesto rivoluzionario”.
Il leader dell'Udc : "Benedetto XVI è un uomo straordinario forse fragile nel fisico, ma che ha dimostrato di avere una spiritualità eccezionale".
Oscar Giannino, leader di  Fermare il declino,  ha commentato: “Il più profondo rispetto per la decisione assunta da Benedetto XVI. Per la Chiesa cattolica è il segno che il mondo cambia. Il Pontefice assume una decisione sulla quale tutti hanno di che riflettere”.


 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©