Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Li ha spesi tutti nel vizio del gioco

Direttrice di banca si presta 700 mila euro. Denunciata


Direttrice di banca si presta 700 mila euro. Denunciata
15/03/2014, 14:42

SEGNI (ROMA) - La direttrice della filiale dell'Unicredit di Segni, in provincia di Roma, è stata denunciata per numerosi reati: truffa, falsità in scrittura privata, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e truffa ai danni dello Stato. 

In base a quanto accertato dalla Guardia di Finanza, la donna tra il 2004 e il 2009 avrebbe contratto con la banca almeno 25 prestiti, per un importo totale di 700 mila euro, a nome di persone inesistenti. A tal fine modificava le fotocopie dei documenti presentati dai clienti veri, cambiando il nome e i dati anagrafici, in modo da farli comparire come clienti. I soldi venivano usati per ripianare i debiti che la donna faceva a causa del gioco. 

Inoltre, duramte le indagini, si è scoperto che la direttrice ha incassato per 14 anni la pensione di una signora deceduta nel 1995, per un danno allo Stato quantificato in circa 165 mila euro.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©