Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

La porta è troppo stretta per la carrozzina

Disabile non può salire sul treno di Trenitalia e resta a terra


Disabile non può salire sul treno di Trenitalia e resta a terra
01/08/2013, 18:13

TARANTO - Pesante la denuncia fatta da Domenico Cardone, 20enne di Grottaglie, in provincia di Taranto. L'uomo, disabile su una carrozzella, doveva partire da Taranto il 9 luglio scorso. Per questo aveva regolarmente prenotato il biglietto presso una agenzia di viaggio e l'assistenza di un addetto per evitare problemi di imbarco. Ma quando il treno si è fermato e ha aperto le porte, è apparso subito evidente che la carrozzella era troppo larga per le dimensioni della porta stessa e non sarebbe potuta passare. 
L'assistente si è data da fare, telefonando anche ai responsabili regionali di Trenitalia. Ma costoro si sono limitati a scusarsi per il disservizio e basta. 
Il risultato è stato che il giovane è dovuto restare a terra, nonostante il biglietto pagato e tutto il resto. Chiaramente ha preannunciato che si affiderà ad un legale per far valere i propri diritti. Ma resta il problema di fondo: è mai ammissibile che nel 2013 ancora non ci sia modo di mettere in ogni treno almeno una carrozza che permetta l'accesso ai disabili? Non dico modificare tutte le carrozze, ma almeno una per treno si può fare. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©