Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Diversi sono gli interventi fatti dai vigili

Disagi a causa di vento e pioggia


Disagi a causa di vento e pioggia
27/12/2010, 14:12

POMPEI- Niente vacanze per i caschi bianchi di Pompei, la pioggia ed il vento di questi giorni hanno procurato non pochi danni ai cittadini sia per la caduta rami che impedivano la viabilità sia a causa dell’acqua che ha generato non solo l’esondazione del fiume Sarno ma anche allagamenti a cantine e case poste ai piani terra. Con l’ausilio dei mezzi semoventi, in questi giorni di festa, la polizia municipale ha effettuato diversi interventi di ripristino in via delle Tombe, nella zona archeologica, ma anche a via Plinio, in prossimità dell’ingresso ovest autostradale della Napoli–Salerno e nella traversa che collega il rione di Moregine con l’area urbanizzata di via Aldo Moro. Da  rimuovere erano  soprattutto grossi rami d’albero  caduti a causa del vento e per mancanza di una manutenzione preventiva come  un’adeguata potatura in tempi non sospetti. Nella zona sud invece è stata l’acqua che ha creato diversi danni, si sono ripetuti, infatti, gli allagamenti provocati dalle forti piogge: cantine ed i garage in primis. Il fiume Sarno è esondato nella zona confinante, tra Pompei e Castellammare di Stabia. Le fognature non hanno retto in molti punti della città, dove  a parte gli oggetti emergono anche  allacci abusivi di negozi ed abitazioni. Singolare il caso di un edicolante che si è trovato a combattere con l’acqua e con le riviste, settimanali e quotidiani portati via dalla corrente. La notizia positiva è invece che nel sito archeologico non si sono registrati incidenti grazie a serrati controlli da parte dei custodi ed una serie di interventi preventivi, almeno i gravi crolli dei mesi scorsi hanno insegnato qualcosa.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©