Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

DISCARICHE: NESSUNA DECISIONE SU ANDRETTA, SERRE, TERZIGNO


DISCARICHE: NESSUNA DECISIONE SU ANDRETTA, SERRE, TERZIGNO
04/09/2008, 16:09

Un incontro interlocutorio tra il premier Silvio Berlusconi ed i sindaci dei comuni di Andretta (Avellino), Serre (Salerno) e Terzigno (Napoli) per l'ubicazione delle nuove discariche. Dopo il confronto con le amministrazioni locali, infatti, la decisione sarà presa in un incontro successivo con il sottosegretario Guido Bertolaso, che dovrebbe tenersi la prossima settimana. Il sindaco di Serre, Palmiro Cornetta, ha ribadito la richiesta che non si saturino le due discariche di Macchia Soprana e Serre, che hanno una capienza residua potenziale di altre 125mila tonnellate. No anche all'utilizzazione del sito di Valle della Masseria. Il sindaco di Andretta, Angelantonio Caruso ha ribadito la contrarietà della comunità irpina all'apertura di un nuovo impianto ed ha ricordato che la raccolta differenziata nei 17 comuni della comunità montana Alta Irpinia tocca il 70 per cento. Il sindaco di Terzigno, Domenico Auricchio, ha detto ai giornalisti che si entrerà nel merito del problema solo nell'incontro con il sottosegretario Bertolaso. "Per ora il ministero sta facendo dei rilievi e ancora non c'é stata precisata l' entità delle dimensioni della discarica. Resta il fatto - ha concluso il sindaco di Terzigno - che il territorio del parco nazionale del Vesuvio non è adatto ad accogliere discariche di rifiuti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©