Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo ha pagato la cauzione per essere rilasciato

Disneyworld, prende a calci in faccia il figlio di 3 anni: arrestato


Disneyworld, prende a calci in faccia il figlio di 3 anni: arrestato
03/07/2012, 09:07

ORLANDO (FLORIDA) - Un medico italiano di 41 anni, Dario Napolitano, è stato arrestato sabato pomeriggio a Disneyworld a Orlando, in Florida, perchè accusato di aver preso a calci in faccia il figlioletto di soli tre anni. L'uomo, che si trovava in vacanza all'Epcot Center con sua moglie e i loro due bambini, per ragioni che non sono ancora del tutto chiare ha iniziato a picchiare il più piccolo, che si trovava legato nel passeggino, senza potersi muovere.

Secondo quanto riferito dal New York Daily News, il bambino ha iniziato a piangere prima che il padre gli sferrasse i calci sul volto. Poi ad un certo punto la madre ha gridato: "No, no, no!", ma ormai era impossibile frenare l'ira dell'uomo, che ha iniziato a picchiare violentemente suo figlio. Sentendo il bambino gridare, alcuni impiegati del parco sono accorsi sul posto e, vedendo il viso sanguinante del piccolo, hanno immediatamente avvertito la polizia.

Senza opporre resistenza, Dario Napolitano ha seguito gli agenti per un formale interrogatorio, che si è svolto con il sussidio di un interprete. L'uomo non ha negato agli agenti di aver colpito il bambino con calci sul viso, spiegando che la colpa di quanto era accaduto fosse del figlio, che "continuava a lamentarsi" pur trovandosi in uno dei luoghi più belli agli occhi dei bambini. Inizialmente sembrava che lo scatto dell'uomo (in nessun modo giustificabile) fosse stato una reazione al fatto che i due bambini continuavano a farsi i dispetti tra di loro. Poi è emerso che, in realtà, prima di scagliarsi contro il bambino Napolitano avesse avuto una forte discussione con sua moglie. L'uomo, ad ogni modo, agli agenti che cercavano di capire cosa fosse scattato nella sua mente continuava a rispondere che il bambino "si comportava male, molto male". Arrestato con l'accusa di "violenza su minore", il medico italiano è stato rilasciato solo dietro il pagamento di una cauzione di duemila dollari.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©