Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

"L'acqua" era stata proibita dopo due presunti decessi

Dissequestrata la rete idrica dell'Ospedale Monaldi


Dissequestrata la rete idrica dell'Ospedale Monaldi
03/10/2009, 10:10

I carabinieri del Nas di Napoli hanno eseguito il provvedimento di dissequestro dell’impianto idrico dell’ospedale 'Monaldi' di Napoli. Le analisi di campioni rilevati dagli organi sanitari hanno infatti escluso la presenza nella rete idrica del batterio della legionella, e di cariche microbatteriche patogene.
Il sequestro dell’impianto era scattato a luglio scorso, come atto dovuto della Procura di Napoli per due decessi sospetti tra pazienti ricoverati nella struttura. Già un mese fa era scattato un provvedimento di dissequestro con riserva di controllare ulteriori analisi.
A far motivare la scelta del dissequestro della rete da parte dei magistrati, sono state le analisi ambientali effettuate dal Sian, il servizio igiene degli alimenti e della nutrizione ed dal laboratorio di riferimento regionali per la legionellosi.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©