Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Dissequestro Julie e Telelibera: Ansa travisa ordinanza

Scarica l'allegato

Indotte in errore anche altre testate

.

Dissequestro Julie e Telelibera: Ansa travisa ordinanza
03/07/2013, 13:19

NAPOLI – La Corte dei Conti con un’ordinanza di 64 pagine certifica l’assoluta correttezza delle società Julie e telelibera nella vicenda dei fondi e dichiara inutile valutare la patrimonialità delle stesse. Le Società hanno operato correttamente e, pertanto, non vi era alcuna necessità di valutare il  ‘periculum in mora”. Al contrario, nei comunicati riportati ieri dall’Ansa si fa apparire la decisione del dissequestro come frutto della patrimonialità delle aziende e non,  come è chiaro e lampante, di elementare comprensione, nell’ordinanza del giudice designato, dr. Nicola Ruggiero, la completa mancanza del ‘fumus’ a carico delle due emittenti.

Nonostante ciò  l’Ansa ne ha travisato i contenuti inducendo in errore anche altre testate. Solo in serata l’agenzia di stampa ha raddrizzato il tiro ma in un orario nel quale i giornali erano già stati chiusi.

E’ inutile rimarcare il fatto che azioni del genere non solo ledono la nostra onorabilità ed il nostro lavoro quotidiano al servizio dell’informazione-verità, ma rischiano di proporre assist gratuiti a quel sistema di tele camorra che tutti insieme dovremmo combattere, ma che purtroppo, poche realtà come la Julie Italia, combattono.

In allegato l'ordinanza della Corte dei Conti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©