Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Distributori di sigarette taroccati


Distributori di sigarette taroccati
30/09/2010, 10:09

POZZUOLI - Da mesi i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Pozzuoli, guidati dal capitano Luigi Brasili, stavano analizzando i distribuito automatici di sigarette. Li hanno scrutati, utilizzati, visitati. Il meccanismo era lo stesso per tutti: le sigarette venivano erogate, in barba alla normativa nazionale che prevede l’acquisto soltanto da parte dei sedicenni, in seguito alla lettura delle tessere sanitarie o dei codici fiscali.
Le macchinette leggevano tutti i dati come se fossero appartenuti a maggiori di 16 anni. I macchinari potevano leggere qualsiasi tipo di scheda, fosse questa la tessera dei punti del supermercato, quella dell’area di sosta, o un semplice biglietto da visita. Di nessuno leggevano però il vero anno di nascita dell’intestatario.
Ora i titolari segnalati saranno resi noti anche all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato competente per territorio per le sanzioni previste dagli articoli 34 e 35 della Legge 22/12/1957, n° 1293. Rischiano di perdere anche la propria licenza

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©