Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Distrutta nella notte la sede della storica "acquaiola" ultra ottantenne Carmela ai Tribunali


Distrutta nella notte la sede della storica 'acquaiola' ultra ottantenne Carmela ai Tribunali
29/03/2013, 16:04

"E' stato vandalizzato durante la notte - denunciano il pizzaiolo Gino Sorbillo ed il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - il suggestivo e conosciutissimo marmo di una delle più antiche " Acquaiole " del centro storico di Napoli : l'ottantenne "Carmela" di Via Tribunali , situata tra la Pizzeria Sorbillo e la Casa della Pizza. Migliaia sono le foto di questo storico simbolo di Napoli pubblicate sui giornali di tutto il mondo. Ci stiamo già mobilitando per realizzarne rapidamente il ripristino anche a spese nostre perchè nonostante tutto noi non ci scoraggiamo! Una cittadina che abita di fronte alla storica "acquaiola" ,oggetto di quotidiane visite di turisti da ogni parte del pianeta, ha presentato un esposto alla Polizia per denunciare una baby gang selvaggia composta da un gruppo di ragazzini che ogni notte giocano a pallonate contro le serrande, urlano, fanno il via vai con motorini e che soprattutto nell' ultimo mese disturbano il sonno degli abitanti a Via Tribunali. Questi piccoli gruppi di ragazzini violenti e distruttivi rappresentano un vero e proprio tumore in metastasi per la città e si stanno impossessando di interi pezzi del terriotorio. Scorrazzano sui territori, distruggono ogni cosa compresi i monumenti ed il verde pubblico, soprattutto non temono le forze dell' ordine che spesso li ignorano e se li fermano, come è successo alla baby gang della Villa Comunale, li riaffidano ai genitori che non di rado sono pregiudicati. Per questo si sentono invincibili e impuniti. E' tempo che le forze dell' ordine affrontino in modo risoluto questo problema prima che degeneri ulteriormente".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©