Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nell’ambito dei controlli arrestato anche un 35enne

Divise militari e palette nascoste in casa:denunciato52enne


.

Divise militari e palette nascoste in casa:denunciato52enne
25/01/2010, 10:01

POMPEI - Proseguono i controlli delle forze dell’ordine nella città mariana. Nel fine settimana una vera e propria task force di carabinieri, esercito e polizia municipale ha presidiato la città monitorando non soltanto il centro storico ma anche le periferie.
Proprio nell’ambito di questi controlli, i carabinieri della locale stazione, hanno rinvenuto e sequestrato all’interno dell’abitazione di un 52enne, l’equipaggiamento del “perfetto carabiniere”. L’uomo infatti nascondeva in casa divise, pettorine, palette proprio come un vero rappresentante delle forze dell’ordine. Il 52enne è stato quindi denunciato in stato di libertà per possesso illegale di segni distintivi in uso alle forze dell’ordine. La perquisizione dell’appartamento dell’uomo è giunta in seguito ad una telefonata anonima. Così, a termine di un’ispezione nell’abitazione segnalata, i carabinieri hanno individuato uno zaino con all’interno accuratamente conservati, un uniforme d’ordinanza; una fondina per pistola; una paletta; un portaplacca e due pettorine con la scritta “Carabinieri”, normalmente utilizzate nei posti di blocco. Alle domande dei militari sulla provenienza degli oggetti e sulle ragioni per cui fossero nascoste nell’appartamento, il 52enne non è però riuscito a fornire una spiegazione plausibile. A questo punto è dunque scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. Adesso gli investigatori cercheranno di capire perché l’uomo era in possesso dell’equipaggiamento da carabiniere e l’eventuale utilizzo che ne aveva fatto in passato.
Sempre nell’ambito dei controlli delle forze dell’ordine nella città di Pompei, è stato arrestato un 35enne, incensurato e residente a Scafati. Ciro Cirillo, questo il nome dell’uomo, è stato bloccato proprio a Pompei dai carabinieri del nucleo investigativo del comando gruppo di Torre Annunziata, impegnati in un normale posto di blocco per le vie della città. Durante la perquisizione dell’auto i militari hanno trovato e sequestrato 10 grammi di cocaina, già divisa in dosi,; una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e 7 cartucce nel caricatore; e 120 euro in contanti probabili proventi dell’attività di spaccio. Immediatamente sono scattate le manette per il 35enne accusato di detenzione illegale di armi e droga. L’uomo è stato quindi trasferito nel carcere napoletano di Poggioreale.
Intanto continueranno anche nei prossimi giorni le operazioni delle forze dell’ordine sul territorio di Pompei per il contrasto all’illegalità e per garantire la sicurezza alla cittadinanza

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©