Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Domenica in onda sulla National Geographic, è polemica

"Documentario-bluff su Napoli": la rete insorge


.

'Documentario-bluff su Napoli': la rete insorge
21/09/2011, 15:09

NAPOLI - Si chiama “La città delle truffe”, ma in realtà il pacco stavolta l’avrebbero rifilato a Napoli e ai suoi cittadini. Il titolo dell'ultimo documentario di Bob Arno che andrà in onda domenica 25 su National Geographic manda su tutte le furie l’associazione Insieme per la rinascita. Scippi, rapine, imbrogli. “La città della truffa appunto”. Protagonista del format, sarà una Napoli che verrà presentata, tramite un accurato reportage, come la capitale del borseggio, ma tutti i furti filmati non sarebbero altro che una messa in scena. Roberta Inarta, Direttrice della Scuola di Cinema di Napoli, che esprime la sua solidarietà nell'eventuale cancellazione del programma, al Levante ha sottolineato: “Abbiamo fornito operatori ed attori per il documentario, ma non sapevamo volessero denigrare la città altrimenti non avremmo lavorato con loro”. La protesta è montata immediatamente anche sul web. Luca Antonio Pepe, dell’associazione Insieme per la Rinascita, chiede all’amministrazione de Magistris di boicottare il reportage e di chiedere un eventuale risarcimento danni alla National Geographic qualora dovesse mettere in onda il servizio “altamente diffamatorio”. “In pratica hanno sputtanato gratuitamente la nostra città – incalza Pepe – ecco perché chiediamo al sindaco e all’assessore Marco Esposito di intervenire”. (Nel video l’intervista telefonica a Luca Antonio Pepe)

Commenta Stampa
di daga
Riproduzione riservata ©