Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Migliaia di persone per l'ultimo saluto a Tiziano della Ratt

Dolore e sdegno alle esequie del carabiniere ucciso a Maddaloni


.

Dolore e sdegno alle esequie del carabiniere ucciso a Maddaloni
02/05/2013, 14:15

S. AGATA DEI GOTI (BN) - Dolore, sdegno,  commozione, questi i sentimenti che hanno fatto da cornice ai funerali di Tiziano della Ratta  l'appuntato dei Carabinieri ucciso durante una rapina in una gioielleria a Maddaloni lo scorso 27 aprile. E mentre ancora scorrono davanti ai nostri occhi le tremende immagini della rapina e del conflitto a fuoco che ha condotto alla morte un servitore dello Stato, ci si interroga ancora su una circostanza sconvolgente che non solo tocca i familiari, ma tutta la società. Tutta la città di S. Agata dei Goti si è stretta intorno al feretro di Tiziano, morto nel compimento del suo dovere a salvaguardia della democrazia e della legalità. Per l'estremo saluto al Carabinieri erano presenti oltre al comandante generale dell'Arma Leonardo Gallitelli, il ministro della Difesa  Mario Mauro, e quello delle Politiche Agricole e Forestali Nunzia De Girolamo. La funzione religiosa è stata officiata dall'Ordinario Militare d'Italia Mons. Vincenzo Pelvi.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©